02
set
2016

finocchio

Il finocchio (Foeniculum vulgare Mill.) è una pianta erbacea mediterranea della famiglia delle Apiaceae (Ombrellifere).
Conosciuto fin dall'antichità per le sue proprietà aromatiche, la sua coltivazione orticola sembra che risalga al 1500

in cucina:
In cucina si possono usare tutte le parti del finocchio. Il grumolo bianco (erroneamente ritenuto un bulbo) del finocchio coltivato si può mangiare crudo nelle insalate oppure lessato e gratinato e si può aggiungere agli stufati.

Per quanto riguarda il finocchio selvatico, chiamato in cucina anche "finocchina" o "finocchietto", si usano sia i fiori freschi o essiccati, sia i frutti o "diacheni", impropriamente chiamati "semi", che sono più o meno dolci, pepati o amari, a seconda della varietà, sia le foglie (o "barba"), sia i rametti più o meno grandi utilizzati nelle Marche per cucinare i bombetti (lumachine di mare); le foglie si usano fresche e sminuzzate per insaporire minestre, piatti di pesce, insalate e formaggi: nella "pasta con le sarde", nota ricetta siciliana, le foglie del finocchio selvatico sono uno degli ingredienti essenziali.

I fiori si usano per aromatizzare le castagne bollite, i funghi al forno o in padella, le olive in salamoia e le carni di maiale (in particolare la "porchetta" dell'Alto Lazio). I cosiddetti "semi" si usano soprattutto per aromatizzare tarallini (Puglia), ciambelle o altri dolci casalinghi e per speziare vino caldo o tisane. Fanno inoltre parte della ricetta di un biscotto tipico del Piemonte, il finocchino. È in uso nelle regioni costiere del Tirreno, un "liquore di finocchietto", per il quale s'utilizzano i fiori freschi e/o i "semi" e le foglieLe foglie, dal sapore di liquirizia possono essere aggiunte a piatti di pesce, carni bianche e uova; i semi sono spesso utilizzati in prodotti da forno.

Ha un delicato aroma di anice e si può servire come verdura croccante cruda, o affettata nelle insalate.

Uso in fitoterapia:

Contiene: anetolo (da cui dipende il suo aroma), fencone, chetone anisico, dipinene, canfene, fellandrene, dipentene e acido metilcavicolo.
È emmenagogo, diuretico, carminativo, antiemetico, aromatico, antispasmodico, antinfiammatorio, tonico epatico. È utilizzato per chi ha difficoltà digestive, aerofagia, vomito e nell'allattamento per ridurre le coliche d'aria nei bambini. È noto infatti che una tisana fatta con i semi di questa pianta sia molto efficace nel trattamento di gonfiori addominali da aerofagia.
Inoltre combatte i processi fermentativi dell'intestino crasso, e quindi diminuisce il gas intestinale. Quindi può essere utile per ridurre la componente dolorosa della sindrome da colon irritabile. A dosi elevate (concentrati nell'olio essenziale estratto dai semi), i principi attivi in esso contenuti possono avere effetti allucinogeni.

11
feb
le-saponette-della-vale

Le saponette della Vale

Realizzare delle profumate saponette  è semplice, inoltre si riscopre il piacere  del fai dai te che di questi tempi non guasta al portafoglio, alla salute e all’ambiente. Per allergie ai profumi presenti nei vari prodotti di pulizie ed igiene personale, la nostra Valentina ha inziiato a fare in casa le saponette anche con forme carine e simpatiche per regalarle durante il Natale come pensieri ad amicie e parenti.

Gli ingredienti necessari:

  • 1kg olio d'oliva
  • 128 gr soda caustica 
  • ...
12
mar
il-tiramisu

Il Tiramisu

Tiramisù

Ingredienti per 6 persone:

• 500 gr mascarpone
• 5 uova
• 5 cucchiai di zucchero
• Pavesini o savoiardi
• Caffè
• Vin santo
• Cacao amaro in polvere

Dividono le chiare del uovo dal tuorlo. Montare il bianoc al neve, finche non è fermo e mettere in frigo. Ne l fratempo battare i tuorli con il zucchero fino a ottenere una crema chiara. Aggingere il mascarpone e lavorare insieme con la crema. Aggiungere le chiare del uovo montate e girare piano piano dentro la crema....

07
ago
rimuovere-la-placca-in-modo-naturale

Rimuovere la placca in modo naturale

La placca dentale è quella patina gialla che si forma sulla superficie dei nostri denti. È formata da particelle di cibo, zucchero e saliva che si agglomerano nella bocca e serve da alimento per i batteri ed i  germi.

Si forma dopo avere portato cibi alla bocca e si sviluppa quando non puliamo i denti nel modo corretto. Oggi vogliamo affrontare un modo naturale per rimuovere la placca dai nostri denti, una ricetta semplice con olio di cocco e bicarbonato di sodio

L‘olio di cocco è...

30
lug
menta

Menta

Le foglie di menta possono essere usate fresche o essiccate e utilizzate in seguito.

Apportano sapore a infusi, caldi o ghiacciati, bevande alla frutta, verdure (come piselli e carote).
La salasa alla menta è un ottimo contorno all' agnello.
Con il caldo di questi giorni, ottima una bella bevuta rinfrescante a base di acqua e foglie di menta, messa a raffreddare in frigorifero!

Ha proprietà digestive, antisettiche e sedative.

13
ago
vitamine-del-gruppo-b

Vitamine del gruppo B

Abbiamo già parlato della caratteristiche delle vitamine, ma oggi vogliamo approfondire le vitamine del grppo B ed in particolare la B1;B2 e B3.

La vitamina B3 comunemente si trova nelle farine di grano intero, fegato, arachidi, carne bianca.
È necessaia al metabolismo degli zuccheri, grassi e proteine e favorisce la digestione; mantiene la pelle sana e agisce positivamente sul sistema nervoso.
La vitamina B3 è essenziale per il regolare funzionamento del sistema nervoso.
Problemi alle...

27
feb
shampoo-fai-da-te-alla-farina-di-ceci

Shampoo fai da te alla farina di ceci

!--StartFragment--

Shampoo naturale alla farina di ceci per capelli grassi

La natura ci consente di realizzare shampoo artigianali anche utilizzando la farina di ceci.

Fra le diverse cause che portano a un’eccessiva caduta dei capelli ne vanno segnalate alcune (che sono anche le più comuni):

  • lo stress fisico e psicologico;
  • una dieta squilibrata (in cui manchino importanti sostanze nutritive);
  • diverse patologie (soprattutto a carico della pelle, fra cui la psoriasi);
  • uno stato di...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download