08
ago
2016

coriandolo

La parola coriandolo deriva dal termine latino Coriandrum che a sua volta trova le radici nella parola greca corys (cimice), seguita dal suffisso -ander (somigliante). Il nome di questa pianta si riferisce allo sgradevole odore che emana fino al periodo della maturazione dei frutti, simile a quello delle cimici. Per questo motivo la pianta del coriandolo è conosciuta anche come erba cimicina.

Atra curiosità legata al nome di questa spezia è il motivo per cui oggi chiamiamo coriandoli i pezzetti di carta colorata che per tradizione si lanciano a Carnevale: nel XV secolo durante i festeggiamenti si lanciavano confetti che spesso consistevano in semi di coriandolo glassati

Proprietà del coriandolo:

Il coriandolo è carminativo, antispasmodico e stomachico, è quindi un buon rimedio naturale contro coliche addominali, difficoltà digestive e gonfiore.

Con il coriandolo si può preparare un infuso digestivo, efficace e dal sapore aromatico: basterà mettere 2 grammi di semi di coriandolo in 100ml di acqua bollente per qualche minuto. Un paio di cucchiai dopo i pasti saranno sufficienti per favorire la digestione e l'eliminazione dei gas intestinali.

Il suo effetto stimolante attenua il senso di fatica, combatte l'inappetenza e lo rende un buon tonico per l'attività cerebrale e per il sistema nervoso.
Il coriandolo ha inoltre un effetto fungicida e antibatterico.

Uso in cucina:

Il coriandolo, col suo aroma delicato, può essere aggiunto in molte preparazioni gastronomiche senza coprire il gusto delle pietanze.
Questa spezia si presta molto bene a insaporire zuppe e minestre, legumi, carne, pesce e verdure, in particolar modo cavoli e crauti.
I semi interi sono indicati nella preparazione di sottaceti e salamoie mentre macinati sono perfetti per insaporire carne, pesce e insaccati.

Il coriandolo è un ottimo ingrediente per le miscele di spezie per il suo sapore delicato e lo troviamo tra gli ingredienti del curry e del garam masala, la miscela di spezie indiana.

05
dic
barbaforte

Barbaforte

La barbaforte, chiamata anche rafano rusticano, rafano tedesco, o cren (Armoracia rusticana L.) è una pianta erbacea perenne delle Crucifere. Il genere Armoracia al quale appartiene è monospecifico.

Si tratta di una pianta rustica e perenne, alta circa 50 cm, con foglie grandi e ruvide, di colore verde intenso. I fiori compaiono all'inizio dell'estate: si tratta di piccoli fiori bianchi con quattro petali disposti in croce e riuniti tra loro in racemi.

È originaria dell'Europa...

07
gen
dare-nuova-vita-ai-tappi-di-sughero

Dare nuova vita ai tappi di sughero

Apriamo bottiglie di vino o spumante e dopo cosa succede ai tappi? Per rispettare ancora di più l'ambiente, sebbene il sughero sia un materiale naturale e compostabile al 100%, possiamo utilizzare i tappi per tanti scopi ed usi. Il Natale di avvicina e noi vi proponiamo alcune simpatiche idee di riciclo. Baste usare un po’ di fantasia e creatività.

Diteci la Vostra e seguiteci sui nostri social #Fattorialavacchio

15
apr
shampoo-naturale-al-miele

Shampoo naturale al miele

!--StartFragment--

Il miele è un vero toccasana per i capelli danneggiati da trattamenti aggressivi ed esposizione prolungata al sole o altri agenti atmosferici, nonché per contrastare la secchezza della cute; è altresì ideale anche in caso di lavaggi frequenti perchè idrata e riequilibra naturalmente il cuoio capelluto, eliminando forfora, prurito e irritazioni. La ricetta per questo rimedio della Nonna è semplice: diluite un cucchiaino di miele in 75 ml di acqua calda e versatela sul...

17
ott
detersivo-liquido-a-mano-per-piatti-e-panni-al-sapone-di-marsiglia

Detersivo liquido a mano per piatti e panni al sapone di Marsiglia

Ti servono: 230 gr. di sapone di Marsiglia naturale grattugiato; 2 tazze di bicarbonato di sodio; Acqua.

Per preparare un detersivo liquido al sapone di Marsiglia prendi una casseruola in grado di contenere un litro e 1/2 d’acqua. Dopo aver grattugiato il sapone, metti la casseruola piena d'acqua sul fuoco (medio-basso). Aggiungi lentamente una manciata di sapone, avendo l’accortezza di attendere il completo scioglimento prima di aggiungere la parte restante. Mescola con un cucchiaio di...

03
gen
shampoo-fai-da-te-alla-camomilla

Shampoo fai da te alla camomilla

Shampoo fai da te alla camomilla

Un modo semplicissimo per realizzare uno shampoo alle erbe consiste nell’aggiungere le piante in questione allo shampoo che utilizzate normalmente. Poiché la camomilla ha un leggero effetto schiarente, apporterà luminosità ai capelli più chiari. Ecco la ricetta per preparare lo shampoo alla camomilla.

Ingredienti

  • 125 ml di acqua
  • 80 ml di camomilla fresca (83 ml)
  • 125 ml di shampoo neutro
  • 30 ml di glicerina

Preparazione

  1. Preparate la camomilla...
07
nov
crema-viso-fai-da-te-naturale

Crema viso fai da te naturale

La pelle sul viso è quella più esposta agli agenti esterni. Dobbiamo averne cura e cercare di non caricarla di altre impurità. Oggi vi proponiamo un guida per fare una crema viso fai da te, con ingredienti naturali. Oltre a beneficiarne il vostro viso, ne beneficerà anche il vostro portafoglio.

INGREDIENTI

  • 2 cucchiai di burro Karitè
  • 1 cucchiaino di olio di jojoba
  • 1 cucchiaio di acqua floreale di qualsiasi preferenza
  • 2 gocce di Olio essenziale biologico al limone
  • 2 gocce di Olio...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download