cinghiale-in-umido

Il cinghiale in umido è un saporito secondo piatto di cacciagione, caratteristico della cucina Toscana e fra le più tipiche preparazioni invernali di selvaggina.

Una delle caratteristiche della cucina Toscana è quella di utilizzare, nei piatti di tutti i giorni come in quelli delle feste, carne di maiale, carne bianca come pollo, tacchino o faraona e carne di cacciagione come fagiano o cinghiale, fino ad ottenere piatti poco costosi, ma così saporiti che spesso, quello che avanzava, il giorno successivo, poteva essere utilizzato anche per condire la pasta all'uovo fatta in casa, come le classiche pappardelle.

INGREDIENTI

carne di cinghiale
cipolla
carote
sedano
pomodoro passato
olio extra vergine di oliva
foglie di alloro
olio extra vergine di oliva
vino rosso Chianti Rufina
sale e pepe

PREPARAZIONE

Tagliare la carne di cinghiale a bocconcini di media dimensioni. Preparare il battuto di cipolla, carote e sedano e fatelo soffriggere. Unire la carne e farla rosolare qualche minuto aggiungendo l'alloro. Aggiungere il vino, fino a farlo sfumare, a fuoco controllato. Aggiungere quindi il pomodoro passato ed il brodo vegetale, fino a fine cottura.

Il cinghiale è pronto per essere servito, con il suo sugo cremoso e denso.

Vi auguriamo buon appetito!!!

 

11
lug
lamponi

Lamponi

Tra tutti i frutti rossi, tipici di questo momento dell’anno come le more, i mirtilli, i ribes e le fragole…ognuna dotata di particolari caratteristiche, spiccano i lamponi. Nonostante le loro minuscole dimensioni infatti, sono uno scrigno di virtù.

Oltre ad essere ricchi di vitamina C, vitamine come A, B1, B2, B3, B5 E e K, e ad essere composti per la maggior parte da acqua, nonché una buona dose di fibre è interessante il loro contenuto di flavonoidi, una classe di antiossidanti in...

17
nov
rosmarino

Rosmarino

Il rosmarino è una delle piante aromatiche più conosciute. Molto apprezzata sia in cucina che nell’ambito dei rimedi naturali, le proprietà del Rosmarinus officinalis lo rendono consigliabile per una varietà importante di disturbi. Tra le possibili applicazioni soprattutto il benessere delle alte vie respiratorie. La pianta del rosmarino appartiene alla famiglia delle Labiate e di essa si utilizzano i fiori, il cui colore è azzurro tendente al viola, le foglie e i rametti. Può...

11
mag
olio-antizanzare

Olio antizanzare

Ingredienti: 100 ml Olio di Aloe vegetale, 8 gocce di Olio Essenziale di Citronella, 5 gocce di O.E. di Lavanda

Mattete a sterilizzare per qualche minuto un bottiglietta di vetro (il contenitore del vostro olio) nell'acqua bollente. Versateci dentro una volta sterilizzato i 100 ml di Olio vegetale. Servendovi di un contagocce aggiungete poi l'olio essenziale di Citronella e quello di Lavanda (o ciò che piu vi piace). Applicate sul corpo alla sera dopo la doccia: è un ottimo dopo sole ed un...

10
feb
lo-yogurt-per-la-tua-pelle

Lo Yogurt per la Tua Pelle

Per voi alcuni metodi veloci e facilmente realizzabili in casa, per utilizzare lo yougurt come ottimo agente ricostituente per la vostra pelle.

MASCHERA TONIFICANTE
yogurt, farina o miele di acacia
Amalgamate energicamente una parte di yougurt alla farina,
quindi applicate sulla pelle pulita.  Lasciate agire per 15 minuti,
poi sciacquate con acqua fresca.

02
gen
verbena-odorosa

Verbena odorosa

La verbena odorosa (Aloysia citriodora Palau) è una pianta arbustiva della famiglia delle Verbenaceae. La verbena odorosa, detta anche cedrina, aggiunge in cucina un gusto di limone a pesce e carni bianche, marinate di verdure, marmellate, dessert e bevande.

Si possono coltivare semi o talee, e la germogliazione avviene a fine primavera, inizio estate.

21
lug
mirtillo

Mirtillo

I mirtilli possono essere mangiati freschi o cotti, si possono anche conservare surgelandoli.

ll mirtillo è indicato per tutte le forme di disturbi intestinali, disturbi del fegato, tendenza alle emorragie per fragilità dei capillari, disturbi della circolazione in genere e per i problemi alla vista.

L'acido idroccinnamico presente nel mirtillo è molto importante per il nostro organismo, in quanto è in grado di neutralizzare le sostanza cancerogene prodotte nell'apparato digerente.

Il...