vitamine-del-gruppo-b

Abbiamo già parlato della caratteristiche delle vitamine, ma oggi vogliamo approfondire le vitamine del grppo B ed in particolare la B1;B2 e B3.

La vitamina B3 comunemente si trova nelle farine di grano intero, fegato, arachidi, carne bianca.
È necessaia al metabolismo degli zuccheri, grassi e proteine e favorisce la digestione; mantiene la pelle sana e agisce positivamente sul sistema nervoso.
La vitamina B3 è essenziale per il regolare funzionamento del sistema nervoso.
Problemi alle gengive e alla lingua, mal di testa ricorrente, nausea e irritabilità possono essere associati a un insufficiente apporto di vitamina B3.

La vitamina B1 si trova nei cereali integrali, nei legumi, nel lievito di birra e nella carne di maiale; questa protegge dagli squilibri dovuti all'alcolismo, favorisce la cura dei disturbi neurologici e contrasta l'anemia.
Interviene come enzima nel convertire gli zuccheri in energia. Proprio per questo motivo diventa assolutamente necessaria in tutte quelle situazioni che implicano un consumo di energia molto elevato, come, ad esempio, quando si fa sport.

La vitamina B2 si trova nei vegetali a foglia verde, latte e derivati, uova, fegato e cereali interi, nel pollo e nelle mandorle  ed aiuta l'assorbimento del ferro e della vitamina B6. È utilizzata per la formazione di globuli rossi nel sangue, la produzione di anticorpi, la respirazione cellulare. Aiuta a metabolizzare I grassi, proteine e carboidrati, migliora le prestazine sportive. La carenza di vitamina B2 si manifesta con screpolature agli angoli della bocca, prurito intorno al naso, alle orecchie e al cuoio capelluto, bruciore agli occhi ed eccessiva sensibilità alla luce. La vitamina B2 non è tossica. L'assunzione e la somministrazione di alte dosi non causano gravi problemi per la salute in quanto l’eccesso è facilmente eliminato con le urine.

La vitamina B5 o acido pantotenico, idrosolubile, è essenziale per la sintesi di carboidrati, grassi e proteine. Favorisce la cicatrizzazione, stimola il sistema immunitario e contrasta il colesterolo. 
E' presente all'interno di legumi, patate, fegato e uova.
Gli studi non hanno fino a oggi evidenziato sintomi di carenza relativi alla sola vitamina B5, tuttavia il fumo ne inibisce l'assorbimento.

La vitamina B6, o piridossina, è una sostanza importantissima per la nostra salute e per il nostro benessere, perché tra i suoi compiti c'è quello di regolare la sintesi di due importanti neurotrasmettitori (la serotonina e la norepinefrina) e di permettere la formazione della mielina, la guaina che riveste i neuroni.
Una carenza di vitamina B6 (molto rara) può contribuire allo sviluppo di malattie neurologiche, a peggiorare l'estetica di pelle e capelli, a impoverire il sangue e indebolire il sistema immunitario.
La vitamina B6 è facilmente sintetizzabile dall'organismo attraverso un'alimentazione opportunamente variata, sia che seguiamo una dieta onnivora che vegetariana, tenuto conto che il nostro fabbisogno giornaliero di piridossina non è elevato.
Si trova nel grano intero, patate, vegetali, fegato e carni rosse.  Tiene sotto controllo il diabete ed è utile per la sindrome premestruale; riduce I crampi.

La vitamina B8 è molto presente nella soia, lievito di birra, uova e latte.
Contrasta le calvizie e attenua I dolori muscolari.

La vitamina B12 invece si trova negli alimenti di origine animale ed anche in uova, latte e derivati.
è una vitamina necessaria, in quanto salvaguarda il sistema nervoso e migliora la capacità di concentrazione aumentando l'energia.
Una dieta vegana è quindi sconsigliabile in quanto la mancanza di carne in questo tipo di alimentazione non permette l’introduzione e l’assorbimento del giusto fabbisogno giornaliero di questa sostanza indispensabile per la salute. 

Iniziate al meglio la vostra giornata partendo con una ricca colazione a base di latte, pane o uova.
#colazione #agriturismofattorialavacchio

E non privatevi mai completamente di carne e pesce!

10
giu
rimedi-anti-zanzare

Rimedi anti zanzare

Le zanzare vi tormentano durante le sere d’estate? Allora provate ad allontanarle con un semplice rimedio da preparare con una candela, ingredienti naturali che avete in cucina o in dispensa e un barattolo di vetro.

Potrete realizzare un semplice rimedio efficace e naturale per allontanare le zanzare e trascorrere serenamente una serata estiva in casa o all’aperto.

Mettetevi all’opera e recuperate un barattolo di vetro, limone, lime, una candelina e oli essenziali per realizzare questo...

17
nov
fai-da-te:-gufi-di-pigne

Fai da te: Gufi di pigne

In un'uggiosa, piovosa, fredda e ventosa giornata di inverno, perchè non mettersi a fare dei lavori a mano con i bambini? Oggi vi proponiamo un'idea carina, semplice, ma fa vatta attenzione alla colla a caldo soprattutto se ci sono i bambini!!

MATERIALE NECESSARIO: pigne, colla a caldo, feltro colorato o altro materiale, forbici, scovolini

PROCEDIMENTO: Ritagliare dal feltro gli occhi, becco e le ali dei gufi. Incollare con la colla a caldo le ali, becco, occhi alla pigna. Per le zampe usare...

15
ago
more

More

Metà agosto, soprattutto sui monti ma anche nelle colline fiorentine del Chianti Rufina, è di solito il tempo di raccogliere frutti bosco come more, mirtilli, lamponi. In ogni caso le more sono abbondantissime e saporite, quindi, sfidando i rovi e le loro spine, ne ho fatto una buona scorta, oltre che una bella scorpacciata. Vanno raccolte quando sono nere e morbide, perchè il loro sapore sia dolce e pieno.

Questi frutti sono ricchi di acido gallico, rutina e acido ellagico, sostanze che...

02
set
finocchio

Finocchio

Il finocchio (Foeniculum vulgare Mill.) è una pianta erbacea mediterranea della famiglia delle Apiaceae (Ombrellifere).
Conosciuto fin dall'antichità per le sue proprietà aromatiche, la sua coltivazione orticola sembra che risalga al 1500

in cucina:
In cucina si possono usare tutte le parti del finocchio. Il grumolo bianco (erroneamente ritenuto un bulbo) del finocchio coltivato si può mangiare crudo nelle insalate oppure lessato e gratinato e si può aggiungere agli stufati.

Per quanto...

08
mag
la-cellulite

La cellulite

La cellulite colpisce specialmente le donne ed i punti più comuni dove si forma sono l'addome, le natiche e le cosce.
È causata da un'alterazione della microcircolazione dovuta a depositi di acqua, grasso e impurità dei tessuti. Per ridurla è necessario mantenere un buon metabolismo, magari stimolandolo con passeggiate prima dei pasti, seguire un'alimentazione equilibrata ed evitare diete rigide che causano poi aumenti di peso eccessivi e veloci.

Si possono inoltre evitare cibi dolci e...

10
giu
raccolta-differenziata

Raccolta differenziata

La raccolta differenziata indica un sistema di raccolta dei rifiuti che prevede una prima differenziazione in base al tipo da parte dei cittadini diversificandola dalla raccolta totalmente indifferenziata.
Lo scopo è  la separazione dei rifiuti in modo tale da reindirizzare ciascuna tipologia di rifiuto differenziato verso il rispettivo più adatto trattamento di smaltimento o recupero che va dallo stoccaggio in discarica o all'incenerimento/termovalorizzazione per il residuo indifferenziato,...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download