vitamine-del-gruppo-b

Abbiamo già parlato della caratteristiche delle vitamine, ma oggi vogliamo approfondire le vitamine del grppo B ed in particolare la B1;B2 e B3.

La vitamina B3 comunemente si trova nelle farine di grano intero, fegato, arachidi, carne bianca.
È necessaia al metabolismo degli zuccheri, grassi e proteine e favorisce la digestione; mantiene la pelle sana e agisce positivamente sul sistema nervoso.
La vitamina B3 è essenziale per il regolare funzionamento del sistema nervoso.
Problemi alle gengive e alla lingua, mal di testa ricorrente, nausea e irritabilità possono essere associati a un insufficiente apporto di vitamina B3.

La vitamina B1 si trova nei cereali integrali, nei legumi, nel lievito di birra e nella carne di maiale; questa protegge dagli squilibri dovuti all'alcolismo, favorisce la cura dei disturbi neurologici e contrasta l'anemia.
Interviene come enzima nel convertire gli zuccheri in energia. Proprio per questo motivo diventa assolutamente necessaria in tutte quelle situazioni che implicano un consumo di energia molto elevato, come, ad esempio, quando si fa sport.

La vitamina B2 si trova nei vegetali a foglia verde, latte e derivati, uova, fegato e cereali interi, nel pollo e nelle mandorle  ed aiuta l'assorbimento del ferro e della vitamina B6. È utilizzata per la formazione di globuli rossi nel sangue, la produzione di anticorpi, la respirazione cellulare. Aiuta a metabolizzare I grassi, proteine e carboidrati, migliora le prestazine sportive. La carenza di vitamina B2 si manifesta con screpolature agli angoli della bocca, prurito intorno al naso, alle orecchie e al cuoio capelluto, bruciore agli occhi ed eccessiva sensibilità alla luce. La vitamina B2 non è tossica. L'assunzione e la somministrazione di alte dosi non causano gravi problemi per la salute in quanto l’eccesso è facilmente eliminato con le urine.

La vitamina B5 o acido pantotenico, idrosolubile, è essenziale per la sintesi di carboidrati, grassi e proteine. Favorisce la cicatrizzazione, stimola il sistema immunitario e contrasta il colesterolo. 
E' presente all'interno di legumi, patate, fegato e uova.
Gli studi non hanno fino a oggi evidenziato sintomi di carenza relativi alla sola vitamina B5, tuttavia il fumo ne inibisce l'assorbimento.

La vitamina B6, o piridossina, è una sostanza importantissima per la nostra salute e per il nostro benessere, perché tra i suoi compiti c'è quello di regolare la sintesi di due importanti neurotrasmettitori (la serotonina e la norepinefrina) e di permettere la formazione della mielina, la guaina che riveste i neuroni.
Una carenza di vitamina B6 (molto rara) può contribuire allo sviluppo di malattie neurologiche, a peggiorare l'estetica di pelle e capelli, a impoverire il sangue e indebolire il sistema immunitario.
La vitamina B6 è facilmente sintetizzabile dall'organismo attraverso un'alimentazione opportunamente variata, sia che seguiamo una dieta onnivora che vegetariana, tenuto conto che il nostro fabbisogno giornaliero di piridossina non è elevato.
Si trova nel grano intero, patate, vegetali, fegato e carni rosse.  Tiene sotto controllo il diabete ed è utile per la sindrome premestruale; riduce I crampi.

La vitamina B8 è molto presente nella soia, lievito di birra, uova e latte.
Contrasta le calvizie e attenua I dolori muscolari.

La vitamina B12 invece si trova negli alimenti di origine animale ed anche in uova, latte e derivati.
è una vitamina necessaria, in quanto salvaguarda il sistema nervoso e migliora la capacità di concentrazione aumentando l'energia.
Una dieta vegana è quindi sconsigliabile in quanto la mancanza di carne in questo tipo di alimentazione non permette l’introduzione e l’assorbimento del giusto fabbisogno giornaliero di questa sostanza indispensabile per la salute. 

Iniziate al meglio la vostra giornata partendo con una ricca colazione a base di latte, pane o uova.
#colazione #agriturismofattorialavacchio

E non privatevi mai completamente di carne e pesce!

27
feb
shampoo-fai-da-te-alla-farina-di-ceci

Shampoo fai da te alla farina di ceci

!--StartFragment--

Shampoo naturale alla farina di ceci per capelli grassi

La natura ci consente di realizzare shampoo artigianali anche utilizzando la farina di ceci.

Fra le diverse cause che portano a un’eccessiva caduta dei capelli ne vanno segnalate alcune (che sono anche le più comuni):

  • lo stress fisico e psicologico;
  • una dieta squilibrata (in cui manchino importanti sostanze nutritive);
  • diverse patologie (soprattutto a carico della pelle, fra cui la psoriasi);
  • uno stato di...
08
mag
la-cellulite

La cellulite

La cellulite colpisce specialmente le donne ed i punti più comuni dove si forma sono l'addome, le natiche e le cosce.
È causata da un'alterazione della microcircolazione dovuta a depositi di acqua, grasso e impurità dei tessuti. Per ridurla è necessario mantenere un buon metabolismo, magari stimolandolo con passeggiate prima dei pasti, seguire un'alimentazione equilibrata ed evitare diete rigide che causano poi aumenti di peso eccessivi e veloci.

Si possono inoltre evitare cibi dolci e...

25
apr
kefir-di-latte

Kefir di latte

Niente di meno che latte fermentato simile allo yogurt, il Kefir è una bevanda rinfrescante e salutare, ricca di fermenti lattici e probiotici vivi e benefici, dal gusto fresco, leggermente acido ma dal sapore particolarmente piacevole.

Scoperto e subito apprezzato dall’uomo già migliaia di anni fa, originario del Caucaso, il Kefir viene preparato in modo tradizionale utilizzando latte fresco (di pecora, capra o vacca) e i fermenti o granuli di Kefir formati da un polisaccaride chiamato ...

23
set
basilico-tailandese

Basilico Tailandese

Il basilico è una pianta erbacea annuale, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, normalmente coltivata come pianta aromatica.

Originario dell'India, il basilico è utilizzato tipicamente nella cucina italiana e nelle cucine asiatiche in Taiwan, Thailandia, Vietnam, Cambogia e Laos, per via del marcato profumo delle sue foglie, che a seconda della varietà può essere più o meno dolce o pungente.

Basilico tailandese (O. basilicum var. thyrsiflora), l'aroma delle sue foglie ricorda la...

17
nov
fai-da-te:-gufi-di-pigne

Fai da te: Gufi di pigne

In un'uggiosa, piovosa, fredda e ventosa giornata di inverno, perchè non mettersi a fare dei lavori a mano con i bambini? Oggi vi proponiamo un'idea carina, semplice, ma fa vatta attenzione alla colla a caldo soprattutto se ci sono i bambini!!

MATERIALE NECESSARIO: pigne, colla a caldo, feltro colorato o altro materiale, forbici, scovolini

PROCEDIMENTO: Ritagliare dal feltro gli occhi, becco e le ali dei gufi. Incollare con la colla a caldo le ali, becco, occhi alla pigna. Per le zampe usare...

20
lug
ribes-nero

Ribes nero

In cucina tradizionalmente viene utilizzato per le marmellate.

E' un antistaminico naturale.  Alcuni principi attivi presenti in questa pianta riescono infatti a contrastare l’azione dell’istamina, sostanza responsabile delle tanto fastidiose reazioni allergiche.

Esistono in commercio numerosi prodotti fitoterapici a base di foglie, bacche, gemme o semi di ribes nero, utili non solo a contrastare le allergie stagionali ma ottimi anche per il loro effetto antiossidante, antinfiammatorio e...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download