vitamine-del-gruppo-b

Abbiamo già parlato della caratteristiche delle vitamine, ma oggi vogliamo approfondire le vitamine del grppo B ed in particolare la B1;B2 e B3.

La vitamina B3 comunemente si trova nelle farine di grano intero, fegato, arachidi, carne bianca.
È necessaia al metabolismo degli zuccheri, grassi e proteine e favorisce la digestione; mantiene la pelle sana e agisce positivamente sul sistema nervoso.
La vitamina B3 è essenziale per il regolare funzionamento del sistema nervoso.
Problemi alle gengive e alla lingua, mal di testa ricorrente, nausea e irritabilità possono essere associati a un insufficiente apporto di vitamina B3.

La vitamina B1 si trova nei cereali integrali, nei legumi, nel lievito di birra e nella carne di maiale; questa protegge dagli squilibri dovuti all'alcolismo, favorisce la cura dei disturbi neurologici e contrasta l'anemia.
Interviene come enzima nel convertire gli zuccheri in energia. Proprio per questo motivo diventa assolutamente necessaria in tutte quelle situazioni che implicano un consumo di energia molto elevato, come, ad esempio, quando si fa sport.

La vitamina B2 si trova nei vegetali a foglia verde, latte e derivati, uova, fegato e cereali interi, nel pollo e nelle mandorle  ed aiuta l'assorbimento del ferro e della vitamina B6. È utilizzata per la formazione di globuli rossi nel sangue, la produzione di anticorpi, la respirazione cellulare. Aiuta a metabolizzare I grassi, proteine e carboidrati, migliora le prestazine sportive. La carenza di vitamina B2 si manifesta con screpolature agli angoli della bocca, prurito intorno al naso, alle orecchie e al cuoio capelluto, bruciore agli occhi ed eccessiva sensibilità alla luce. La vitamina B2 non è tossica. L'assunzione e la somministrazione di alte dosi non causano gravi problemi per la salute in quanto l’eccesso è facilmente eliminato con le urine.

La vitamina B5 o acido pantotenico, idrosolubile, è essenziale per la sintesi di carboidrati, grassi e proteine. Favorisce la cicatrizzazione, stimola il sistema immunitario e contrasta il colesterolo. 
E' presente all'interno di legumi, patate, fegato e uova.
Gli studi non hanno fino a oggi evidenziato sintomi di carenza relativi alla sola vitamina B5, tuttavia il fumo ne inibisce l'assorbimento.

La vitamina B6, o piridossina, è una sostanza importantissima per la nostra salute e per il nostro benessere, perché tra i suoi compiti c'è quello di regolare la sintesi di due importanti neurotrasmettitori (la serotonina e la norepinefrina) e di permettere la formazione della mielina, la guaina che riveste i neuroni.
Una carenza di vitamina B6 (molto rara) può contribuire allo sviluppo di malattie neurologiche, a peggiorare l'estetica di pelle e capelli, a impoverire il sangue e indebolire il sistema immunitario.
La vitamina B6 è facilmente sintetizzabile dall'organismo attraverso un'alimentazione opportunamente variata, sia che seguiamo una dieta onnivora che vegetariana, tenuto conto che il nostro fabbisogno giornaliero di piridossina non è elevato.
Si trova nel grano intero, patate, vegetali, fegato e carni rosse.  Tiene sotto controllo il diabete ed è utile per la sindrome premestruale; riduce I crampi.

La vitamina B8 è molto presente nella soia, lievito di birra, uova e latte.
Contrasta le calvizie e attenua I dolori muscolari.

La vitamina B12 invece si trova negli alimenti di origine animale ed anche in uova, latte e derivati.
è una vitamina necessaria, in quanto salvaguarda il sistema nervoso e migliora la capacità di concentrazione aumentando l'energia.
Una dieta vegana è quindi sconsigliabile in quanto la mancanza di carne in questo tipo di alimentazione non permette l’introduzione e l’assorbimento del giusto fabbisogno giornaliero di questa sostanza indispensabile per la salute. 

Iniziate al meglio la vostra giornata partendo con una ricca colazione a base di latte, pane o uova.
#colazione #agriturismofattorialavacchio

E non privatevi mai completamente di carne e pesce!

22
lug
bacche

Bacche

Per poter piantare gli arbusti, è necessario attendere l'ultima gelata e scavare in profondità per posizionarci le radici. E' necessario per tutti i tipi di bacche un traliccio per sostenerne la crescita.

Alla fine dell'estate i rami vanno potati e legati, con attenzione vista la presenza di spine.

Producono frutti in abbondanza e gli unici nemici che possono incontrare sono gli uccelli. Le bacche possono essere rampicanti o cespugliose.

E' consigliato utilizzare dei concimi naturali per...

07
ago
rimuovere-la-placca-in-modo-naturale

Rimuovere la placca in modo naturale

La placca dentale è quella patina gialla che si forma sulla superficie dei nostri denti. È formata da particelle di cibo, zucchero e saliva che si agglomerano nella bocca e serve da alimento per i batteri ed i  germi.

Si forma dopo avere portato cibi alla bocca e si sviluppa quando non puliamo i denti nel modo corretto. Oggi vogliamo affrontare un modo naturale per rimuovere la placca dai nostri denti, una ricetta semplice con olio di cocco e bicarbonato di sodio

L‘olio di cocco è...

23
dic
straccetti-del-mulino

Straccetti del Mulino

In una padella scaldare l’olio con cipolle tritata e fare cuocere senza rosolare. Aggiungere la salsiccia spellata e sbriciolata. Fare cuocere almeno 15 a 20 minuti girando spesso. Aggiungere 1 bicchiere di vino bianco, 1 cucchiaio di semi di finocchio. Tagliare i pomodori a pezzettini e aggiungere al tutto. Fare cuocere per altri mezz’ora a fuoco lento. Spruzzare il pecorino grattugiato sopra quando si serve.

Ottimi preparati con il nostro Bianco del Mulino.

IngredientI: ( PER 6 persone)...

10
giu
rimedi-anti-zanzare

Rimedi anti zanzare

Le zanzare vi tormentano durante le sere d’estate? Allora provate ad allontanarle con un semplice rimedio da preparare con una candela, ingredienti naturali che avete in cucina o in dispensa e un barattolo di vetro.

Potrete realizzare un semplice rimedio efficace e naturale per allontanare le zanzare e trascorrere serenamente una serata estiva in casa o all’aperto.

Mettetevi all’opera e recuperate un barattolo di vetro, limone, lime, una candelina e oli essenziali per realizzare questo...

23
nov
issopo

Issopo

L'isoppo, Hyssopus Officinalis, è un arbusto della famiglia delle lamiaceae, da cui deriva la più famosa menta, ed è caratterizzato da sottili steli e fiori blu violaceo, riuniti in spighe unilaterali che sbocciano tra luglio e ottobre. Questa pianta è ricca di oli altamente aromatici che si trovano principalmente nelle foglie, negli steli e nei suoi fiori, (caratteristica abbastanza comune tra tutte le piante appartenenti alla famiglia della menta), che sono in grado di curare la maggior...

02
mag
olio-piccante

Olio piccante

50 g di peperoncini rossi, 1 l di olio extravergine di oliva

Mettete ad essiccare al sole i peperoncini rossi per una settimana circa (senza però farli diventare troppo secchi, di un colore non piu rosso).
Una volta secchi, tagliateli a pezzettini ed immergeteli in 1 L di olio extra vergine all'interno di una bottiglia o di un recipiente in vetro con chiusura ermetica. L'olio ed il peperoncino dovranno macerare all'interno del recipiente scelto per 1 mese e mezzo circa.
Per chi preferisce un...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download