origano:-antidolorifico

L’origano a tutti noi noto per rendere più buona e appetitosa la pizza, è anche una pianta officinale.
L’infuso di origano, ad uso esterno, ha lo stesso effetto di un farmaco antidolorifico, ad effetto collaterale zero.

Ingredienti:
foglie fresche di origano, 1L di acqua

Prendete le foglie fresche di origano e pestatele leggermente con l'aiuto di un mortaio. Preparate una tazza grande con acqua bollente ed immergetevi le foglie pestate per qualche minuto; lasciate riposare e raffreddare. Applicate l'infuso per mezzo di impacchi sulla parte dolorante.
Questo rimedio è particolarmente consigliato per la nevralgia al trigemino e infiammazione del nervo sciatico, ma è efficacie anche per la lombosciatalgia.
Ripetete l’operazione all’occorenza. Se il dolore è cronico, fate gli impacchi 2 volte al giorno, sera e mattina.

29
apr
fiori-di-bach

Fiori di Bach

FIORI DI BACH: cosa sono?

I Fiori di Bach, riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità sono i preparati a base di principi vegetali studiati negli anni ’30 dal Dr. Edward Bach. Secondo la visione del Dr. Edward Bach, i 38 fiori di Bach sono archetipi che incarnano uno specifico stato d’animo e condizione emozionale, a cui ispirarsi per evocare le proprie innate risorse e capacità di adattamento quando si desidera ritrovare equilibrio emotivo e armonia. In seguito ai suoi...

17
apr
i-gemmoderivati

I gemmoderivati

Gemmoderivati: che cosa sono

I gemmoderivati sono i rimedi impiegati dalla gemmoterapia. Frutto delle ricerche del medico belga Pol Henry, si basa sull’intuizione che i tessuti meristematici delle piante (tessuti embrionali in via di accrescimento) contengono principi attivi diversi dal resto delle parti della pianta adulta, sia dal punto di vista qualitativo, che quantitativo.

La gemmoterapia prepara i rimedi a partire dai tessuti embrionali raccolti freschi, di diversi alberi e arbusti...

29
ago
mirto

Mirto

I frutti hanno un profumo aromatico e spesso si utilizzano con pietanze di cacciagione.

Le foglie vengono utilizzate per aromatizzare piatti cotti e speziati e i frutti se essiccati si utilizzano per insaporire sciroppi o salse.
I fiori sono dolci e si utilizzano nelle insalate.

27
giu
il-basilico-cura-lansia

Il basilico cura l'Ansia!

Il Basilico non è solo una stupenda ed ottima pianta da cucina ma aiuta anche ad attenuare le vostre ansie. è ideale per combatte la stanchezza (soprattutto se di tipo mentale) ed è un ottimo rimedio anche per l'alito cattivo!
Ecco un ifuso molto semplice al basilico per conbattere stanchezza accumulata ed ansia.

foglie di basilico, 0.25 L di acqua

Mattete in infusione le foglie di basilico nell'acqua bollente e lasciate cuocere per 10/15 minuti. Filtrate poi l'infuso ottenuto e versatelo...

10
ott
riflessante-alla-castagna

Riflessante alla Castagna

Ottobre è tempo di castagne e marroni, ecco alcuni rimedi naturali con bucce di castagna o foglie di castagno essiccate

L'acqua di bollitura delle castagne è un riflessante per capelli. Se hai i capelli castani avrai bisogno di mettere a bollire nell'acqua le bucce delle castagne o le castagne stesse per una ventina di minuti circa; se hai invece i capelli biondi metti a bollire nell'acqua le foglie di castagno (preferibilmente essiccate) per 20 minuti circa.
Per ottenere riflessi ramati per...

04
lug
porcellana

Porcellana

La si può trovare facilmente negli orti, lungo le sponde di fossati, nei campi, accanto ai marciapiedi e tra i campi incolti. La Portulaca è conosciuta nelle diverse regioni d’Italia con diversi nomignoli quali: porcellana comune, porcacchia, sportellecchia, erba grassa, erba dei porci.
Viene consumata cruda a insalata, ma anche per aggiungere un sapore asprognolo a frittate o zuppe.

IN CUCINA:
Le foglie sono molto buone conservate sottaceto. Le ramificazioni più grosse e tenere della...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download