shampoo-per-capelli-secchi

Shampoo fai da te per capelli secchi all’uovo

Lo shampoo fatto in casa all’uovo è un ottimo rimedio naturale per capelli secchi, sfibrati e tendenti a sviluppare doppie punte, patologia solitamente riconducibile all’inquinamento atmosferico e a squilibri nella produzione di sebo.

Semplice e veloce da realizzare, lo shampoo all’uovo ha la capacità di agire sul capello restituendogli forza, volume e lucentezza, grazie all’azione ristrutturante della lecitina e alle proprietà nutrienti delle vitamine contenute nell’uovo, oltre a quelle rivitalizzanti del ferro, dello iodio, dell’acido folico e del selenio.

Gli ingredienti per preparare questa maschera per capelli secchi sono:

  • tuorli d’uovo
  • succo di limone
  • acquavite

Per ottenere una dose di prodotto per lavare i capelli diverse volte, mescolate accuratamente due tuorli d’uovo col succo di mezzo limone e qualche goccia di acquavite (in alternativa a quest’ultima si può utilizzare del rhum), e il vostro shampoo è pronto.

Come applicare lo shampoo sui capelli?

  • Distribuite lo shampoo all’uovo sulla cute in maniera omogenea e massaggiate delicatamente.
  • Lasciate agire per circa mezz’ora avvolgendo i capelli in un asciugamano in un panno caldo, in modo che i capelli assorbano bene tutte le sostanze nutritive e rivitalizzanti.
  • Dunque risciacquate con abbondante acqua, troverete i vostri capelli più sani e lucenti già dopo le prima applicazioni.
  • Per un risultato ottimale si può aggiungere qualche goccia di olio di semi di lino, o un cucchiaino di semi di lino macerati, dotati di eccellenti proprietà idratanti e ricostituenti.

Ricordiamo, inoltre, che l’uovo può essere utilizzato anche per la preparazione di maschere per capelli da applicare periodicamente, utilizzando le diverse sue parti in base ai diversi scopi e problemi che si intende risolvere.

Ad esempio, se mescolando tuorlo e albume si può nutrire un capello normale, il tuorlo d’uovo è più indicato per il trattamento dei capelli secchi, mentre l’albume per quelli grassi.

05
dic
camomilla

Camomilla

La camomilla (Matricaria chamomilla L.) è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Asteraceae. E' un erba profumata e calmante utilizzata negli infusi.
Il nome deriva dal greco χαμαίμηλον (chamáimēlon), parola formata da χαμαί (chamái), "del terreno"[2] + μήλον (mḗlon), "mela" per l'odore che somiglia a quello della mela renetta; questa derivazione è conservata nel nome spagnolo manzanilla, da manzana, che significa "mela". Il nome del genere, Matricaria,...

18
ott
santoreggia

Santoreggia

La santoreggia, nome scientifico Satureja hortensis, è una pianta erbacea annuale che può raggiungere un’altezza di 40 cm.; la santoreggia appartiene alla famiglia delle Labiatae e cresce spontanea nelle zone mediterranee dell’Italia settentrionale fino al centro Italia.La santoreggia è originaria dell’Asia, grazie alle sue proprietà aromatiche viene molto utilizzata in cucina per insaporire piatti di carne e pesce ma anche piatti di verdure e legumi; in campo cosmetico la santoreggia...

19
mag
aloe-vera

Aloe vera

L'Aloe vera è una pianta succulenta della famiglia delle Aloeaceae, che predilige i climi caldi e secchi. È una pianta carnosa perenne a portamento arbustivo, alta sino ad 1 m.Le foglie sono disposte a ciuffo, semplici, lunghe 40–60 cm, lungamente lanceolate, con apice acuto, presentano cuticola molto spessa e sono carnose a causa degli abbondanti parenchimi acquiferi presenti al loro interno. Presentano spine solo lungo i lati.Nel mondo, l'aloe è coltivata in Africa, Australia, America...

25
mag
aspirina-fai-da-te

Aspirina fai da te

Ingredienti:

- 3 cucchiai di fiori di tiglio
- 3 cucchiai di fiori di sambuco
- 3 cucchiai di fiori di viola mammola
- 3 cucchiai di foglie di menta

Preparazione:

Preparate una tazza con acqua e mettetela sul fuoco a scaldare. Munitevi di pestello ed iniziate a tritare e miscelare fra di loro i fiori di tiglio, sambuco, viola mammola assieme alle foglie di menta. Versate 2 cucchiaini del composto ottenuto nell'acqua bollente nella tazza e lasciate riposare il tutto per una decina di minuti....

20
mag
colluttorio-di-lampone

Colluttorio di Lampone

Ingredienti:
100 ml di acqua, foglie di lampone

Tritare e sminuzzate alcune foglie di lampone (in base all'uso che farete del colluttorio) e versate 100 ml d'acqua bollente su 3 cucchiaini di foglie sminuzzate.
Lasciare riposare, poi filtrare.
Utilizzarlo per uso esterno contro malattie cutanee e nfiammazioni del cavo orale; per sciacqui e gargarismi, più volte al giorno.

03
set
vitamina-d-ed-e

Vitamina D ed E

La vitamina E si trova nelle germe di grano, oli vegetali, legumi e pescce.
Viene utilizzata contro I disturbi neurologici, cardiovascolari, contro la sindrome premestruale.
Favorisce la salute della pelle.

Si consiglia una buona zuppa di legumi almeno una volta la settimana.

La vitamina D si trova invece nel latte fortificato e nel pesce.
La principale funzione biologica della vitamina D è mantenere normali i livelli di calcio e fosforo nel sangue e favorisce l’assorbimento del calcio...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download