shampoo-aloe-vera-e-rosmarino

Shampoo fai da te all’aloe vera e rosmarino contro la caduta capelli.

Ingredienti

  • 250 di acqua distillata
  • 28 grammi circa di rosmarino essiccato e petali di rosa essiccati
  • 125 ml di sapone di Castiglia liquido
  • 3 cucchiai di gel di aloe vera
  • ¼ cucchiaino di olio di jojoba
  • 30 gocce di olio essenziale di rosmarino

Preparazione

  1. Versate il rosmarino e i petali di rosa in un flacone poi aggiungete acqua bollente e chiudete il flacone per circa 4 ore
  2. Trascorso il tempo di posa, filtrate il composto e versatelo di nuovo nel flacone
  3. Aggiungete il sapone di Castiglia, l’olio di jojoba e l’olio essenziale di rosmarino
  4. Infine, aggiungete il gel di aloe vera
  5. Lasciate in posa per tutta la notte

Shampoo fai da te al rosmarino

Lo shampoo naturale al rosmarino è un’ottima alternativa per godere di tutti i benefici di questa pianta ed ottenere una chioma folta e bella.
L’impiego frequente di questo shampoo migliora la salute dei capelli in poco tempo perché, oltre a pulire i capelli, agisce come un balsamo naturale, lasciando i capelli brillanti e morbidi. Potete usarlo tutti i giorni come uno shampoo normale oppure come trattamento alternativo per 10 giorni. Potete conservare in frigorifero lo shampoo che vi avanza, in questo modo si conserverà per più tempo. l rosmarino è un arbusto di origine mediterranea, conosciuto per le sue proprietà tonificanti e antisettiche, che stimolano le radici dei capelli, favorendone la crescita, ed evitano problemi come la caduta. Il rosmarino stimola anche la circolazione sanguigna e per questo i nostri capelli appaiono sani e setosi; è anche un rimedio molto efficace per scurire i capelli, ed è quindi l’ideale per i capelli castani o mori, perché rende il colore più profondo e rallenta la comparsa di capelli bianchi.

Ingredienti

  • 250 ml di rosmarino
  • 10 cucchiai di coda cavallina
  • 15 cucchiai di radice di saponaria grattugiata
  • 4 litri di acqua
  • 5 gocce di olio essenziale di rosmarino

Preparazione

  1. Mettete in una pentola in acciaio il rosmarino, la coda cavallina e la radice di saponaria poi aggiungete i 4 litri di acqua
  2. Mescolate bene tutti gli ingredienti e fateli bollire
  3. Una volta raggiunta l’ebollizione, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per altri 15 minuti
  4. Trascorsi i 15 minuti, lasciate riposare per un’ora
  5. A questo punto, filtrate il liquido e versatelo in un flacone infine aggiungete l’olio essenziale di rosmarino

Gli esperti raccomandano di applicare l’olio essenziale di rosmarino unito ad altri tipi di olio, come quello di mandorla, d’oliva o di cocco. Vi consigliamo di non applicarlo direttamente sui capelli perché si tratta di un prodotto molto forte e potrebbe avere effetti collaterali. È inoltre possibile mischiarlo al vostro shampoo e/o balsamo, per sfruttare le sue proprietà ad ogni lavaggio. Se avete scelto di mescolare l’olio essenziale di rosmarino con un altro olio per i capelli, è meglio che lo applichiate su tutto il cuoio capelluto e sulla lunghezza dei capelli, attraverso un leggero massaggio circolare. Lasciate in posa per 20 minuti e poi sciacquate con acqua fredda.

 

25
apr
kefir-di-latte

Kefir di latte

Niente di meno che latte fermentato simile allo yogurt, il Kefir è una bevanda rinfrescante e salutare, ricca di fermenti lattici e probiotici vivi e benefici, dal gusto fresco, leggermente acido ma dal sapore particolarmente piacevole.

Scoperto e subito apprezzato dall’uomo già migliaia di anni fa, originario del Caucaso, il Kefir viene preparato in modo tradizionale utilizzando latte fresco (di pecora, capra o vacca) e i fermenti o granuli di Kefir formati da un polisaccaride chiamato ...

05
dic
barbaforte

Barbaforte

La barbaforte, chiamata anche rafano rusticano, rafano tedesco, o cren (Armoracia rusticana L.) è una pianta erbacea perenne delle Crucifere. Il genere Armoracia al quale appartiene è monospecifico.

Si tratta di una pianta rustica e perenne, alta circa 50 cm, con foglie grandi e ruvide, di colore verde intenso. I fiori compaiono all'inizio dell'estate: si tratta di piccoli fiori bianchi con quattro petali disposti in croce e riuniti tra loro in racemi.

È originaria dell'Europa...

15
giu
vino-e-salvia-per-la-vostra-tonicita

Vino e Salvia per la vostra tonicità

VINO DI SALVIA

30 g di salvia (foglie), 1 l di vino rosso

Mettete la salvia a macerare per una settimana nel vino rosso. Al termine del periodo filtrate l'infuso e conservatelo in una bottigila.
Questo vino ha proprietà toniche, antireumatiche e digestive. Si consiglia di bere l'infuso almeno 2 volte al giorno.


Provetelo con uno dei nostri vini rossi biologici!

23
dic
straccetti-del-mulino

Straccetti del Mulino

In una padella scaldare l’olio con cipolle tritata e fare cuocere senza rosolare. Aggiungere la salsiccia spellata e sbriciolata. Fare cuocere almeno 15 a 20 minuti girando spesso. Aggiungere 1 bicchiere di vino bianco, 1 cucchiaio di semi di finocchio. Tagliare i pomodori a pezzettini e aggiungere al tutto. Fare cuocere per altri mezz’ora a fuoco lento. Spruzzare il pecorino grattugiato sopra quando si serve.

Ottimi preparati con il nostro Bianco del Mulino.

IngredientI: ( PER 6 persone)...

23
mar
pappa-al-pomodoro

Pappa al pomodoro

Direttamente dal ristorante Mulino a Vento

Ingredienti:

Pane toscano raffermo
300 gr di brodo vegetale
1 mazzettino di basilico
1 mazzetto di pepe macinato q.b.
Olio di oliva extravergine q.b.
2 spicchi di aglio
1 cucchiaino di zucchero
Sale q.b.
800 grdi pomodori

Procedimento:

Tagliate il pane toscano in fette sottili, quindi tostatele infornandole per qualche minuto (senza sovrapporle) a 200°.
Una volta estratte dal forno, lasciatele intiepidire e poi strofinateci sopra gli spicchi di...

20
giu
basilico

Basilico

Il basilico è un elemento fondamentale in diverse cucine.
Le sue foglie danno un gusto vivace ai piatti e va bene per pietanze saltate in padella, sughi o insalate.

Molto diffuso nella cucina europea e asiatica.
Una volta il basilico era utilizzato dai contadini contro il raffreddore, inalando l'aroma che si creava immergendo delle foglie essiccate all'interno di una bacinella d'acqua bollente.

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download