pulizie-senza-detergenti

Esistono diversi motivi per non utilizzare più i detersivi tradizionali: un ingente risparmio economico, la volontà di non voler contribuire all'inquinamento del pianeta, cercare di far diminuire i test sugli animali. Fare qualcosa per la salvaguardia del pianeta ripagherà ogni sforzo in più. Questi metodi sono molto efficaci e oltre a pulire a fondo possono risultare anche "naturalmente" igienizzanti.

Munitevi di massicce dosi di aceto bianco, bicarbonato, limone e olio d'oliva, i tre  elementi fondamentali da poter utilizzare per trattare vestiti, legno, stoviglie e tanti altri materiali.
Il bicarbonato è noto per le sue proprietà igienizzanti e sbiancanti: può essere utilizzato per fare il bucato, per pulire i sanitari e le piastrelle. Oltre a eliminare le macchie, copre anche eventuali sgradevoli odori
Il bicarbonato, unito al succo di limone, svolge un'importante azione sgrassante, utile soprattutto per la pulizia delle stoviglie.
I piatti possono essere accuratamente puliti anche con limone tritato, sale grosso e aceto: unite dell'acqua, fate bollire per qualche minuto e lasciate raffreddare prima dell'uso.

Come alternativa all'ammorbidente è possibile utilizzare dell'aceto quando prepariamo le lavatrici, questo prodotto infatti rende morbidi i capi, oltre che puliti e sgrassati. L'aceto se portato a temperature molto alte, può essere un ottimo rimedio contro i tubi intasati, basterà versarne un po' nei lavandini e tutto andrà via velocemente. Per quanto riguarda i mobili in legno è possibile utilizzare un'emulsione di olio d'oliva e limone, questo miscuglio donerà lucentezza al legno senza rovinarlo.

24
mar
deodorante-fai-da-te

Deodorante fai da te

Esistono soluzioni fai da te, realizzate con ingredienti completamente naturali, che assicurano ascelle fresche e senza cattivi odori. Sono veloci e molto semplici da preparare.
Il deodorante più sano e semplice è quello a base di bicarbonato: grazie al suo Ph basico contrasta i cattivi odori ed essendo naturale non impedisce la normale traspirazione della pelle.
Potete optare per una soluzione spray, una in crema oppure in stick a seconda della vostra preferenza.

Vi suggeriamo la ricetta...

29
ago
mirto

Mirto

I frutti hanno un profumo aromatico e spesso si utilizzano con pietanze di cacciagione.

Le foglie vengono utilizzate per aromatizzare piatti cotti e speziati e i frutti se essiccati si utilizzano per insaporire sciroppi o salse.
I fiori sono dolci e si utilizzano nelle insalate.

02
mag
olio-piccante

Olio piccante

50 g di peperoncini rossi, 1 l di olio extravergine di oliva

Mettete ad essiccare al sole i peperoncini rossi per una settimana circa (senza però farli diventare troppo secchi, di un colore non piu rosso).
Una volta secchi, tagliateli a pezzettini ed immergeteli in 1 L di olio extra vergine all'interno di una bottiglia o di un recipiente in vetro con chiusura ermetica. L'olio ed il peperoncino dovranno macerare all'interno del recipiente scelto per 1 mese e mezzo circa.
Per chi preferisce un...

25
apr
kefir-di-latte

Kefir di latte

Niente di meno che latte fermentato simile allo yogurt, il Kefir è una bevanda rinfrescante e salutare, ricca di fermenti lattici e probiotici vivi e benefici, dal gusto fresco, leggermente acido ma dal sapore particolarmente piacevole.

Scoperto e subito apprezzato dall’uomo già migliaia di anni fa, originario del Caucaso, il Kefir viene preparato in modo tradizionale utilizzando latte fresco (di pecora, capra o vacca) e i fermenti o granuli di Kefir formati da un polisaccaride chiamato ...

17
set
sedano-di-monte

Sedano di monte

Erba mediteranea, da sapore di sedano a carni e zuppe, ma i semi sono ottimi se aggiunti al pane o a dolci.
Le foglie emanano un delicato aroma se strofinate e vengono quindi impiegate per aromatizzare insalate, essendo il loro sapore pungente una via di mezzo tra quello del sedano e del prezzemolo. Può raggiungere i 2 m di altezza.

BENEFICI:

La radice trova impiego in erboristeria per decotti contro la ritenzione di liquidi nei tessuti (edema) , dovuta a malattie del ricambio.
Giova anche...

02
lug
vitamina-a

Vitamina A

La vitamina A si trova nel fegato, spinaci, broccol, carote, zucchine, arance, pomodori e albicocche ed ha numerosi effetti positivi: anticanerogena, antiosidante, previene l'invecchiamento della pelle, favorisce la crescita di unghie,denti e capelli e migliora la vista.

La cottura eccessiva degli alimenti annienta il contenuto in vitamina A degli stessi.

La vitamina A apporta notevoli benefici anche agli uomini, in quanto aumenta la produzione di spermatozoi, ma anche nelle donne, poiché...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download